Alessandro Dattola
Biografia

Alessandro Dattola nasce a Genova il 09 giugno 1969, dopo il liceo artistico frequenta un corso triennale di design di moda, si occupa di pittura, grafica e teatro sempre cercando nuovi percorsi creativi. Nel 2001 sottopone i suoi schizzi allo stilista Andrea Odicini che gli apre le porte del suo atelier genovese e gli insegna le tecniche dell’Alta Moda. Dal 2008 propone alla stampa e ai negozi attraverso servizi fotografici e sfilate due collezioni all’anno di abiti femminili: l’Autunno-Inverno e la Primavera-Estate. I suoi vestiti come le sue poesie sono ricerca e sogno. Nel 2009 pubblica la sua prima silloge poetica dal titolo “La rivoluzione delle stelle pensanti”. Alcuni suoi versi e racconti sono inseriti all’interno di antologie varie. Nel mese di giugno 2011 organizza a Mondovì in provincia di Cuneo, insieme a tre artisti cuneesi una mostra intitolata: “La fata verde” dove espone 12 tavole contenenti 12 poesie da lui stesso raffigurate, da quel momento in poi intreccerà le sue liriche ad altre espressioni artistiche, dando vita a delle composizioni originali ed evocative. Attualmente vive e lavora nel cuneese, assistito dalla sua amata gatta Sibilla.

 

La moda

Uno stile raffinato attento ai volumi e al melange di tonalità con cui gioca. Abiti retrò di madri e nonne reinterpretati in chiave moderna e accompagnati da accessori dalla fattura unica. I velluti, i gabardine ed i rasi di seta unendosi a delicati pizzi e passamanerie interpretano una donna che non passa inosservata per la sua eleganza.

Home